Massa, ritiro causa di un pezzo da pochi cent

 

Ricordo un GP d’Inghilterra a Silverstone, se non sbaglio anno di grazia 1996, in cui Michael Schumacher si dovette ritirare in ripartenza dalla sosta ai box perchè, a causa della superficie della pitlane diversa e con l’acqua presente, ruppe un pezzo del semiasse che valutarono in poche lire. Adesso, è Massa a raccontare del suo ritiro in Cina. “In fabbrica si continua a lavorare sodo per sopperire a questi problemi di affidabilità. Il problema elettrico che ha causato il ritiro è stato, nuovamente, un guasto che non avevamo mai riscontrato in precedenza. Va detto che la fortuna non sembra dalla nostra parte al momento, perchè si è trattato di un problema stupido e molto piccolo che ha fatto fermare l’auto: semplicemente è stato un errore di lettura di un sensore in vettura che ha indicato alla centralina che l’acceleratore doveva essere spento. Così, sebbene non ci fosse nulla di rotto, la centralina ha spento tutto e ho dovuto parcheggiare.” Quanto al Bahrain: “Sono sempre andato bene sul circuito di Sakhir, vincendo le ultime due edizioni, spero sia un buon segnale. In concreto, abbiamo testato la vettura in inverno e non era male quanto a prestazioni e le gomme sembrava andassero bene con il pacchetto a nostra disposizione. Mi aspetto di essere più competitivo, specialmente poi se avremo il KERS, dovrebbe significare un importante vantaggio su questa pista. Mi auguro potremo, finalmente, rendere la vita un pò più difficile agli altri Team e lottare per un buon risultato. Sono molto motivato, a fronte del momento difficile. Ma dovrebbero arrivare dei cambiamenti e, per fortuna, in parte già da questa gara.”


Fabiano Polimeni

Massa, ritiro causa di un pezzo da pochi centultima modifica: 2009-04-22T14:11:20+00:00da grandprixnews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento