F1 Mosley: La Formula 1 anche senza Ferrari

L’ultima perla che la Federazione Internazionale dell’Auto, nella figura del suo Presidente, ci regala è la certezza – loro – che la Formula Uno possa proseguire anche senza la Ferrari. Una squadra che ha fatto la Formula Uno, è la storia di questo sport. Stupisce, ma non troppo oramai, l’arroganza di questi signori che governano lo sport dell’automobile: imposizioni assurde, idee balzane prima tirate in ballo e poi ritirate (leggi assegnazione del Mondiale al pilota con più vittorie, ndr). Le dichiarazioni del sempreverde Mosley sono state queste: “Lo sport può sopravvivere senza la Ferrari, sarebbe molto triste perderla perchè è la squadra rappresentativa dell’Italia. Spero e credo che quando un team deve rendere conto alla proprietà e dice “Voglio fare la guerra alla FIA perchè voglio poter spendere 100 milioni di euro più di quanto vorrebbe la FIA” la proprietà dirà “Perchè non puoi spendere 40 milioni se possono farlo gli altri costruttori?”. Il tetto ai budget entrerà in F1 per restarci, ci sono delle sedi opportune nelle quali ne discuteremeo, potrebbe essere inserito nel 2011 o prima e, se l’economia mondiale dovesse riprensersi, diciamo nel 2014, il tetto potrebbe aumentare. Il tetto andrebbe regolato nell’interesse dello sport, dovendo avere però tutti su un piano di sfida livellato. La crisi del credito non ha colpito ancora la F1, abbiamo perso la Honda ma il vero problema si avrà quando scadranno i contratti attuali e dovranno essere rinegoziati. Quei contratti furono stipulati prima della crisi mondiale, credo che la FOM non sarà in grado di dare ai Team altrettanti fondi di quanto ne hanno attualmente”.

Fabiano Polimeni

F1 Mosley: La Formula 1 anche senza Ferrariultima modifica: 2009-05-03T17:57:08+00:00da grandprixnews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento