F1 GP Monaco: Prove Libere McLaren

hamilton.jpgSu un circuito dove il pilota conta ancora tanto, Lewis Hamilton è riuscito a tenere a galla una McLaren ancora acerba e non veloce come dovrebbe. Nel secondo turno di prove l’inglese ha fatto una comparativa tra le due mescole di gomme, portando a termine dei long run e ulteriori aggiustamenti nel set-up per il circuito monegasco. Con il progressivo gommarsi della pista, i tempi sono scesi progressivamente: un run di quattro giri con il miglior tempo di 1’18”124, un secondo run da otto giri con il migliore in 1’16”523, sebbene rallentato da Buemi e saltando la chicane. Il run seguente da sei giri ha fatto segnare un miglior giro in 1’16”204 e rovinato da un bloccaggio in frenata. Con le gomme option, infine, un run di cinque giri con il miglior tempo di giornata – secondo assoluto della sessione pomeridiana – in 1’15”445. “Dalle nostre prestazioni odierne credo che sabato potremo puntare all’entrata in Q3, sono ottimista e spero potremo essere nella top five” ha dichiarato l’inglese.

 

Fabiano Polimeni

 

 

F1 GP Monaco: Prove Libere McLarenultima modifica: 2009-05-22T09:47:28+00:00da grandprixnews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento