AUTO: Fiat Grande Punto EVO MY2010

1.jpgSe la prima versione della Grande Punto stupì e venne affiancata ad alcune Maserati dell’epoca, per l’anteriore chiaramente ispirato alle vetture del Tridente, ecco, possiamo dire che con la Punto Evo, modello rinfrescato per il 2010 il Fiat guardano a… Aston Martin. Il frontale ristilizzato, al pari del posteriore, caratterizza fortemente la nuova Grande Punto, una fascia in tinta carrozzeria che alloggia il porta-targa fa da tratto divisore nella calandra, lasciando che la parte superiore sia vagamente indicatrice di qualcosa di già visto, prestigioso, sportivo. Ecco, qualcosa molto Aston Martin. il bordo inferiore della calandra, verso le estremità, invece ricalca l’andamento già sperimentato il Renault con la Nuova Clio. Nel complesso un anteriore che ne guadagna in dinamismo, con le frecce integrate nella barra trasversale già richiamata che ospita la targa, il marchio Fiat adesso si colloca più su, appena sotto l’apertura del cofano motore. Più gradevoli anche i proiettori, insomma, un frontale riuscito. Al posteriore, i fari sono stati ristilizzati e rastremati nella forma, come anche il paraurti ha guadagnato un’aria più muscolosa e dinamica. Non è solo estetica, però, l’innovazione portata sulla Grande Punto EVO. Si parla anche, e soprattutto, di motori: saranno Euro 5, con il Multijet 1.3 sviluppato ulteriormente e con l’ingresso dei propulsori Multiair 1.4 a listino. Un successo, quello della vettura di segmento B della casa torinese che, c’è da giurarlo, proseguirà bene nel tempo, con un ampio solco tracciato oramai con questa nuova generazione di Grande Punto, con un salto qualitativo, estetico e tecnico evidentissimo rispetto alle vecchie, buone, ma francamente brutte Punto.

 

Fabiano Polimeni

AUTO: Fiat Grande Punto EVO MY2010ultima modifica: 2009-09-03T18:21:35+00:00da grandprixnews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento