McLaren, prestazioni al palo

Se la conferma arriva da Martin Whitmarsh, beh allora in casa McLaren è proprio vero che la monoposto per il 2009 non va come era lecito attendersi. L’analisi degli ultimi test da parte di Whitmarsh conferma che, quando i Team di testa giravano sul passo del minuto e 20 o anche minuto e 19, la McLaren lottava per tirare fuori un buon passo dalla vettura con la nuova ala posteriore. I tempi sono stati così desolanti che il distacco medio sul passo è stato anche superiore a 2,5 secondi per giro. Whitmarsh afferma anche che i primi test dell’anno svolti con la specifica intermedia 2008/2009 del pacchetto aerodinamico erano andati nella direzione che si aspettavano in quella fase di sviluppo. Questa settimana, invece, la configurazione aerodinamica era nuova, come già pianificato da tempo, e si è verificato una caduta nelle prestazioni che stanno cercando di risolvere. Addirittura, Withmarsh ha dichiarato che al momento la McLaren non è in grado di lottare per la vittoria e per il Mondiale, in ogni caso non sono sugli standard elevati che competono al Team. Gli sviluppi prossimi di Jerez si misureranno con i tempi sul giro, e probabilmente la vettura non sarà veloce come atteso per il GP d’Australia. Norbert Haug ha dichiarato che il programma test andrà alla ricerca di maggiore carico aerodinamico, comunque, ciò richiederà diverse gare per avere un evidente miglioramento.

McLaren, prestazioni al paloultima modifica: 2009-03-14T14:33:25+01:00da grandprixnews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento