Renault: nuovo diffusore già in Cina?

Se fosse vero avrebbe del clamoroso. Dalla sentenza della FIA alla ottimizzazione della monoposto in appena 3 giorni: tanto potrebbe essere il tempo necessario alla Renault per dotare del diffusore a doppio piano le proprie monoposto. E’ evidente che i francesi stavano studiando e predisponendo un dispositivo simile a quello di Brawn, Toyota e Williams già da tempo, conoscendo Briatore è assai probabile che già dai test di Barcellona (dove aveva lanciato le prime accuse di irregolarità a Williams e Toyota, ndr) abbia dato disposizioni ai propri tecnici di studiare il funzionamento del concetto della Brawn e di approntare un estrattore che lavorasse allo stesso modo. Giocata, poi, la carta della protesta ufficiale insieme agli altri Team ha cercato evidentemente di appellarsi per la messa al bando, oggi infine la sentenza. I tempi tecnici non sarebbero materialmente presenti per avviare lo studio e la realizzazione del dispositivo in appena 10 giorni, volendo considerare anche il week end malese. Ritengo quindi che lo studio fosse già iniziato, consapevoli dell’alta probabilità che la FIA decidesse per la legalità del congegno. Adesso, potrebbero essere i primi tra gli “altri” a mettere a punto e sviluppare in pista l’estrattore, che potrebbe consentire un miglioramento delle prestazioni della Renault, magari portandola a livello di Ferrari e BMW. Queste due scuderie rischiano di partire in ritardo con lo sviluppo, a discapito di chi aveva già in cantiere uno studio di fattibilità. Vedremo già domenica se Renault avrà tratto beneficio dal nuovo pezzo, sempre che i rumors vengano confermati e si riesca in tempo per la gara cinese a far arrivare l’estrattore.


Fabiano Polimeni

 

Renault: nuovo diffusore già in Cina?ultima modifica: 2009-04-15T22:32:19+02:00da grandprixnews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento